001 casa n/s

Nuova abitazione bifamiliare

location provincia di Bergamo, Italia
date
 2005-2009
client privato
size 1030 m2
photo dep studio
awards progetto finalista premio OAB 2011

 

Text and images|Drawings|Publications|Links

 

Text and images

Casa N/S sorge nelle immediate vicinanze del centro storico di un paese in provincia di Bergamo. La collocazione del lotto in un ambito caratterizzato da edifici di scarsa rilevanza architettonica ha portato a una scelta di cesura rispetto al contesto. Il desiderio del committente di realizzare un’abitazione da lasciare in futuro ai figli ha portato alla realizzazione di un edificio composto da due unità identiche e indipendenti ma con alcuni servizi in comune, come la taverna, le cantine, il garage e il giardino.

    

 

La simmetria e il rigore formale che caratterizzano la composizione architettonica e l’uso di materiali autentici in grado di adattarsi al trascorrere del tempo riflettono le necessità personali, i sogni e il carattere dei committenti. La composizione planimetrica è dettata dalla forma pressoché quadrata del lotto e dalla richiesta di realizzare degli spazi privati autonomi e indipendenti uniti tra di loro da un luogo di relazione.

 

    

 

Quattro torri emergono dal terreno per due piani donando un forte rigore formale a tutto l’impianto: dei torrioni contemporanei che fungono da elemento di protezione degli spazi privati ma poco hanno a che vedere con i loro antenati medievali, perdendo la loro compattezza muraria in favore di grandi aperture disposte apparentemente in modo arbitrario. Questi monoliti sono posizionati negli angoli di un quadrato nel quale si iscrive tutto l’impianto residenziale e dal punto di vista formale si impongono come i principali attori, quasi dei piccoli edifici nell’edificio. Sotto l’aspetto operativo si assiste a uno scambio dei ruoli che vede lo spazio centrale trasformarsi in una “piazza interna” dove si svolgono le principali attività pubbliche e di rappresentanza dislocando le attività private negli ambienti presenti all’interno alle torri. Il volume centrale presenta una copertura a due falde in legno lamellare che si distingue da quelle dei quattro elementi verticali e appare smaterializzato da grandi vetrate a tutta altezza che consentono un forte rapporto con l’esterno. Questo spazio, vero fulcro dell’abitazione, contiene al suo interno anche gli elementi di distribuzione verticale dei tre livelli: la scala e l’ascensore. Su un lato si appoggia una libreria a doppia altezza che dal piano terra sale fino al piano superiore attraversando una passerella che collega i locali privati al piano primo. Le torri sono perfettamente percepibili anche dall’interno degli spazi di relazione e l’accesso avviene attraverso dei varchi nella muratura ottenuti mediante porte scorrevoli a scomparsa a tutta altezza e privi di elementi che possano interferire con la pulizia che contraddistingue il complesso.

   

Dal punto di vista tecnologico, la realizzazione delle torri in cemento armato lasciato a vista ha richiesto una grande attenzione tecnica: un unico getto continuativo con l’utilizzo di casseri con pannelli fenolici per ottenere una superficie liscia ed evitare la presenza dei giunti di ripresa. Ogni superficie è stata attentamente studiata in fase di progettazione, consentendo all’impresa esecutrice di avere già al momento dell’ordine del materiale un quadro estremamente preciso dei casseri da realizzare, delle aperture, delle forometrie e delle quote. Contrariamente ad altri materiali, il calcestruzzo possiede una superficie molto materica che, a volte anche grazie ai difetti di realizzazione, esprime autenticità e onestà.

 

Drawings

   

 

Publications

Andrea Spino, La torre vince in quattro mosse, ARK 10, ottobre 2012

 

PREMIO OAB 2010 Architettura Bergamo – Prima Edizione a cura dell’Ordine degli Architetti PPeC della Provincia di Bergamo, Libri Aparte, Verona, 2011

 

Giovanni Corbellini, Ville, villule, villoni ripieni…, ARCH+ 012, dicembre 2011

 

dep studio – casa n/s a cura di Laura Andreini e Andrea Mannoci, Forma Edizioni S.r.l., Poggibonsi Si, 2011

 

Links

aeccafe.com
archello.com
archphoto.it
archilovers.com
architizer.com
archphoto.it
arketipomagazine.com
divisare.com