002 edifici sul fiume oglio

Intervento di recupero e riuso di edifici per la realizzazione di una farmacia, di studi medici e di un’abitazione privata

location provincia di Brescia, Italia
date
 2006-2009
client privato
size 1025 m2
photo dep studio
awards progetto esposto nella mostra Progetti di giovani architetti italiani, Milano, Triennale Bovisa, dicembre 2010 – febbraio 2011

 

Text and images|Drawings|Publications|Links

 

Text and images

Gli edifici oggetto di intervento si trovano nel centro storico di un comune della provincia bresciana. Si tratta di due corpi di fabbrica allineati lungo il fiume divisi da un cortile di forma rettangolare. Le nuove destinazioni d’uso prevedono una farmacia, una residenza privata e degli studi medici nell’edificio minore. L’edificio principale si sviluppa su tre piani fuori terra e su un piano controterra, l’altro per due piani fuori terra. L’intervento di restauro si è mosso fin dall’inizio nell’intenzione di semplificare l’immagine di un edificio più volte modificato da una serie di interventi che si sono succeduti nel tempo scollegati formalmente fra loro. In primo luogo si è intervenuti sugli elementi decorativi e di finitura delle facciate. I fronti presentavano un apparato decorativo individuato da fasce marcapiano e aperture con modanature sagomate in pietra artificiale riconducibili agli anni ’30 che appesantivano in modo non indifferente l’immagine dell’edificio. Per queste ragioni i marcapiani sono stati sostituiti con nuovi di sezione più semplice e i contorni delle aperture ora sono in pietra arenaria di forte spessore. Lo stesso principio è stato applicato al balcone collocato al centro del prospetto est, il fronte di rappresentanza dell’edificio sottolineato dalla precisa disposizione simmetrica delle aperture che al posto delle colonnine in pietra artificiale ora presenta un nuovo parapetto realizzato con lamiera liscia in ferro brunito, il tutto in linea anche con il ridisegno della piazzetta sottostante che prevede una lunga vasca a verde disegnata con lo stesso rigore formale.

Un altro principio ha invece guidato l’intervento sul fronte opposto. Questo prospetta sul cortile interno ed è caratterizzato dal disordine compositivo creato dagli interventi precedenti. Il progetto di restauro dell’edificio ha infatti previsto per questo fronte un intervento deciso che ne ha comportato il completo ridisegno inserendo anche un nuovo punto di veduta sul fiume, un balconcino con struttura leggera in ferro verniciato e parapetto in lastre in vetro trasparente.

  

Nel prospetto che affaccia sul fiume i serramenti del loggiato al piano terra sono stati sostituiti con un nuovo serramento, posto in sfondato rispetto al filo esterno del prospetto, per rendere leggibile e valorizzare la presenza del colonnato.

La farmacia si sviluppa al piano terra e seminterrato, mentre la residenza occupa i due piani superiori.

 

  

  

  

L’intervento sull’edificio secondario ha comportato un totale ridisegno dei prospetti sul cortile e sulla strada ora caratterizzati da grandi aperture.

 

Drawings

 

Publications

Progetti di giovani architetti italiani – Vol. 2, a cura di Luca Paschini, UTET Scienze Tecniche, Torino, 2011

 

Chiara Maranzana, Luca Maria Francesco Fabbris, Luca Paschini, a cura di, Under 40, Costruire 331, dicembre 2010

 

Paola Pierotti, Addio ambizioni da star, il talento degli under 40 si misura con i cantieri, Progetti e concorsi 44, novembre 2010

 

A.Prize. Exposynergy 2010 MioDino Premia l’Architettura, Milano, 2010

 

Katia Porcellini, Restauro di edifici sul fiume Oglio, Infoprogetto 16, 12 maggio 2010

 

Stefano Casciani, Atlante istantaneo: una mappa delle nuove architetture italiane, domus 929, dicembre 2009Domus 929

Links

abitare.it
aeccafe.com
archello.com
archilovers.com
architizer.com
divisare.com
domusweb.it