116 piazza sant’ambrogio


Concorso d’idee per la riqualificazione di Piazza Sant’Ambrogio

location Vanzaghello, Mi, Italy
date
 2013
client amministrazione comunale

 

Text and images|Drawings|Links

 

Text and images

L’area d’intervento si trova nel centro del nucleo edificato del comune di Vanzaghello e presenta una forma quadrangolare regolare ben riconoscibile all’interno dell’impianto urbano; essa costituisce un riferimento importante per la collettività, connotato dalla presenza della Chiesa e degli esercizi commerciali che vi si affacciano; nonostante ciò lo spazio non è valorizzato e risulta definito dalla somma di funzioni differenti accostate tra loro senza integrarsi, che generano un luogo privo di identità.

Il progetto si pone come obiettivo quello di ridefinire la geometria e le funzioni di quest’area per valorizzare l’identità di Piazza Sant’Ambrogio e qualificare gli spazi in modo da generare una nuova riconoscibilità del luogo e potenziarne la possibilità d’uso. La prima operazione è stata quella di  ricomporre l’unità del luogo. Tutto lo spazio originato dal vuoto definito dagli edifici circostanti diventa piazza, non è più la successione casuale di una piazzetta, due strade e un parcheggio, ma tutta l’area è diventata un unico ambito, l’agorà, nella sua accezione originaria, ovvero luogo di incontro di raccolta e di scambio a forte vocazione pedonale pur mantenendo il passaggio veicolare e la sosta degli autoveicoli.

Per ottenere questo risultato si è scelto di portare tutta l’area su un unico livello corrispondente alla quota di calpestio dei  porticati e del sagrato e di uniformare il disegno e i materiali della pavimentazione. In questo modo il traffico veicolare si immette sulla piazza attraverso delle piccole rampe che permettono di superare il cambio di quota e percorre l’area con velocità rallentata al limite di una “zona 30” nella consapevolezza di attraversare un luogo frequentato da pedoni e capovolgendo la situazione attuale dove la presenza dominante delle auto rende marginale l’uso degli spazi da parte delle persone a piedi. Questa scelta progettuale permette anche la riconnessione funzionale della piazza al porticato dove si svolgono le funzioni commerciali. La piaza viene individuata attraverso l’utilizzo della stessa pavimentazione che si dilata oltre il limite della piazza fino a raggiungere il disegno virtuale del quadrato che genera il progetto e permette di individuare l’area di intervento anche al di fuori dello spazio della piazza vera e propria. Arrivando da via San Rocco, via Matteotti e via Roma è possibile individuare già in distanza, il nuovo cuore pulsante del paese grazie alla presenza di elementi a verde che emergono dalla superficie ella piazza.

 

Drawings

 

 

Links

divisare.com